Federico Bellini, una Vita oltre i Confini della Realtà

Federico Bellini, una Vita oltre i Confini della Realtà

Federico Bellini è nato il 21 maggio 1978 a Pontedera, vive in provincia di Pisa. Formatosi attraverso diverse esperienze professionali, ha studiato teoria, solfeggio e pianoforte con il maestro Francesco Guerrazzi e successivamente composizione al Conservatorio Cherubini di Firenze sotto la guida di insigni maestri, quali: Enrico Marocchini, Sergio Lanza, Mauro Cardi, per armonia e composizione, Riccardo Luciani, pianoforte e lettura della partitura e con Sergio Sablich, storia ed estetica della musica. Professionalmente divide il suo tempo tra il lavorare come Editore, Scrittore, Ricercatore Culturale, Compositore e Direttore Artistico di Eventi. Negli anni passati è stato anche insegnante in corsi (pianoforte, teoria e solfeggio, armonia, storia della musica, analisi musicale e composizione), seminari e masterclass, tra quest’ultime si ricorda un ciclo di incontri sulle sinfonie di Gustav Mahler e le opere di Giacomo Puccini, di cui è un grande conoscitore. E’ regolarmente pubblicato su riviste e quotidiani a livello nazionale e, per la sue molteplici attività, è stato ospite come musicista, scrittore e ricercatore, intervistato da importati emittenti televisive e radiofoniche, tra le quali si ricordano: "Radio Rai Due", "Radio Romania", "Canale 50", la "Rete 2" della "Radio Televisione Svizzera" e su Italia1 nel noto programma televisivo “Mistero”.

ARTE
E’ stato direttore artistico di tre gallerie d’arte, “La Spina Art Gallery” di Pisa, “Galleria La Torre” e “Bellini Arte” in provincia di Pisa, imponendosi nel panorama nazionale ed internazionale della cultura. Come curatore d'arte contemporanea ha organizzato e allestito più di settanta mostre personali e quasi quattrocento collettive (lavorando con oltre 2.000 artisti italiani e stranieri), oltre ad aver curato degli eventi importantissimi dedicati alla Pop Art americana e italiana: “Effetto Warhol”, “Effetto Pop” e “Obbiettivo Pop”. Particolare interesse ha suscitato la mostra “Ho dormito con Andy Warhol”, segnalata tra l’altro sul blog di Panorama, per l’idea di unire l’arte di grandi artisti del XX secolo con le capacità ricettive di una struttura alberghiera, offrendo l’opportunità al cliente di dormire con le opere del proprio artista preferito. Grande successo ha avuto il progetto "Experience Plastic Inevitable", rivisitazione delle perfomance realizzate da Andy Warhol nella New York anni sessanta e modificati con le esigenze attuali da Bellini stesso, attraverso la presentazione di uno spettacolo multimediale (Disco/Arte) che ha girovagato in alcuni locali italiani durante la scorsa estate. Ha lavorato in appena sei anni con più mille artisti italiani e stranieri, venendone a contatto con altri tremila, progettando mostre di culto come “Pisa, poesia & immagine”, “Fallen Angels”, “De Sade / Erotic Revolver”, “Mythos, i volti del successo”, solo per citarne alcune. E’ stato l’ideatore e curatore del format “Art Hotel Expo”, divenuto poi un modello utilizzato anche da altri curatori in Italia, ospitato in vari Hotel di prestigio e nel quale ha coinvolto centinaia di artisti l'anno. La prima edizione del 2007 svoltasi all’Euro Hotel di Cascina (Pisa) ha avuto un grandissimo successo con oltre 7.000 presenze. E’ stato fondatore e presidente di tre associazioni culturali, “Spazio d’Arte”, “La Fabbrica dei Miracoli” e “Pisa Factory”, ha contributo alla nascita di altre associazioni, gruppi e realtà locali. E’ autore di saggi e critiche d’arte, in collaborazione anche con ricercatori universitari ed è stato pubblicato regolarmente su quotidiani e le maggiori riviste d’arte italiane. Nel periodo in cui è stato consulente artistico per l’Euro Hotel di Cascina (Pisa), il Crystal Palace Hotel di Montecatini Terme (Pistoia), e l’Hotel Vedute di Fucecchio (Firenze), le mostre da lui organizzate negli anni 2007/2012 hanno raggiunto le oltre 30.000 presenze.

MUSICA & TEATRO
Tra i lavori più importanti in ambito musicale si ricordano le colonne sonore e le composizioni che sono state eseguite a Pisa, nella Sala delle Baleari del Comune, il cortile della Sapienza dell’Università e l’Abbazia di San Zeno, e a Firenze nella Sala del Buonumore del Conservatorio Cherubini e nella tribuna del David, sotto la colossale statua del Michelangelo alla Galleria dell’Accademia. E’ autore delle musiche e i testi di drammi teatrali sperimentali, tra cui si ricordano il “Progetto Crociate” con il “Daiberto da Pisa” e “Il Re Lebbroso”, “Creature” sulla vita dell’Imperatore romano Adriano, una controversa “Passione” andata in scena a Pisa nel 2004 e il “Progetto Prometeo”, rilettura meta-fantascientifica della mitologia greca dove sempre di più emerge il lato contemporaneo e “informatico” delle sue creazioni. Dei lavori menzionati, esistono attualmente frammenti o brandelli, in quanto opere sperimentali che si sono svolte nell’arco di un breve tempo creativo. Denominate “installazioni drammatico musicali” avevano in se la particolarità di essere create in un breve lasso di tempo e subito dopo messe in opera, facendo partecipe il pubblico che con la sua presenza, contribuiva alla disgregazione e distruzione dell’opera stessa. La “computer music” o “musica informatica” per Federico Bellini è stato un terreno di incontro fondamentale della sua ricerca, arrivando ad affermare che molto presto, in un futuro non tanto lontano, “chiunque sarà un compositore, addirittura non conoscendo una sola nota musicale”. Proprio per il grande sviluppo dato dall’informatica e l’utilizzo di programmi musicali particolari, ha intrapreso una strada di ricerca dove il materiale sonoro, soprattutto armonico, quasi riscoperto come in un lavoro di ricerca archeologica, riemerge con prepotenza all’interno di un tessuto musicale multiplo, in grado di creare atmosfere parallele e simultanee. Uno dei suoi lavori più recenti è l’album “Incidental e Transcendental Music”. E’ autore, inoltre, di musiche per spot aziendali e pubblicitari e di ambientazione, come il recente “Atlantide” (musica informatica) o il “Concerto per Pianoforte e canto di Balene / Whales Concert”, dove su una base creata con il fruscio del mare e il canto dei cetacei, improvvisa musica liberamente su un pianoforte.

LETTERATURA/RICERCATORE
E’ stato autore di pregevoli raccolte di ‘poesie effimere’, tra le quali si ricordano le più importanti: “Creature”, “Crociate”, “Haiku”, “Poemi Brevi”, “Se dolce l’tormento”, “Vespri pisani”, “Tutto Poesia”. Interessante esperimento è stata una "Provocazione Epistolare" nata per e-mail e pubblicata sul catalogo della mostra “Giù la maschera, Su la maschera” allestita al Barco Mocenigo a Castello di Godego di Treviso, in Veneto nel 2004. Tra i vari saggi si ricordano gli studi condotti sul periodo medioevale, specialmente attorno la figura dell’imperatore Arrigo VII, mentre per l’Arte su esponenti della Pop Art, in specifico Andy Warhol, Keith Haring e Robert Mapplethorpe. Si ricordano inoltre varie ricerche sulla storia di Pisa e i suoi monumenti locali. E’ autore della saga “La Croce e l’Aquila”, romanzi storici pisani che raccontano su una vera base storica, l’intreccio di personaggi, complotti, intrighi, compagnie segrete di cavalieri, personaggi carismatici e misteriosi nella Pisa medioevale, pubblicati tra il 2007 e il 2009. Fonda poi una casa editrice nel 2014, la Risveglio Edizioni, alternando così la sua poliedrica attività di compositore, scrittore ed editore, e dopo essersi interessato ad esperienze extra-umane, spesso associate al controverso mondo ufologico, parlandone in importati emittenti televisive (Mistero su Italia1) e radiofoniche nazionali (Border Nights, Forme d’Onda, etc.), o scrivendone in riviste specializzate che escono in edicola ogni mese (X Times, Ufo International) in seguito ha iniziato un intensivo lavoro di ricerca interiore, sperimentando su sé stesso un percorso alternativo, nel quale ha unito tutte le sue conoscenze in un'unica, nuova e particolareggiata visione spirituale dell'Universo. Attualmente è impegnato, in collaborazione con altri autori, nella stesura di libri che mirano a diffondere queste conoscenze, oltre ad aver tenuto conferenze su queste tematiche oltreconfine in tutta Italia, tra cui vengono segnalate quelle con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Capannori (Lucca), nella Sala Consigliare del Comune di Cadoneghe (Padova), o varie associazioni e realtà di Torino, Verona e Roma, etc. Attualmente è creatore e gestore del seguito blog “Coscienza Aliena”, è fondatore della casa editrice “Risveglio Edizioni”, insieme al progetto “Risveglio Community”. Tra i suoi ultimi libri degni di nota, ricordiamo “Diario di un Addotto”, “Il Libro del Sole del Fuoco e del Vento”, “Il Tao e la Meditazione” e il recentissimo “Schiavi della Matrix”.

Per Leggere i suoi Libri: CLICCA QUI

Per Ascoltare la sua Musica: CLICCA QUI

Facebook: Federico Bellini
Youtube: Risveglio TV

Commenti