"La Polvere e l'Eternità" di Federico Bellini

"La Polvere e l'Eternità" di Federico Bellini

Dobbiamo imparare a vivere e a morire in modo nuovo, così da non disperdere la nostra memoria, la nostra energia, la nostra essenza. E' un percorso che è possibile fare nella vita terrena grazie ad un cammino interiore, spirituale, esperienziale, solo attraverso il quale, e in questo modo, possiamo diventare pienamente liberi. In questo cammino ognuno è solo, ma nulla toglie che possiamo condividerlo, come in questo viaggio è fondamentale essere sempre curiosi, creativi; dopo, tutto quanto verrà da sé come per incanto. Molti hanno paura di morire, ma se hai paura della morte in realtà hai solo paura di ciò che potrebbe renderti libero; noi non abbiamo veramente paura della morte, ma di rimanere vuoti. Solo quando non si è più vittime della paura si è in grado di comprendere e mettere in pratica tutta una serie di nostre potenzialità, e che potrebbero essere ciò che ci rendono pienamente liberi, finalmente, dall'inganno e anche dalla morte stessa. Perché la morte ci rendi liberi se siamo coscienti, altrimenti ci riconduce alla schiavitù inconsapevole dell'incarnazione successiva. Allora che fare? Cominciate da ciò che sapete fare, e da lì sperimentate, un passo per volta. Seguite il vostro Sentire, non la vostra Mente, ma il vostro Sentire, e troverete la Strada. Perché è come uscire e camminare in una città completamente nudi. Tutti lo siamo nudi ma ci nascondiamo per paura, e questa è la nostra ultima paura che dobbiamo affrontare per essere finalmente liberi. Cosa vi consiglio? Vi consiglio di trovare un bosco dove sapete in cui non vi vedrà nessuno, spogliatevi e rimanete li nudi, a meditare. Sarà folle, sarà come morire, ma vi servirà a capire. Alla fine cosa rimane di un'esperienza terrena? Solo polvere. Ma di un'esperienza spirituale? L'Eternità.

Per acquistare i Libri di Federico Bellini: CLICCA QUI

Commenti